Retta e deposito cauzionale

Il ricovero in RSA è a pagamento. Le rette a carico degli ospiti vengono definite annualmente dal Consiglio di Amministrazione del Consorzio e sono diverse per ciascuna tipologia di Unità di Offerta e tipologia di contratto (RSA a tempo indeterminato/determinato, Comunità Alloggio, Centro Diurno Integrato tempo normale/prolungato/part-time). I soci delle cooperative madri del Consorzio hanno diritto ad uno sconto giornaliero di 4 euro; ciò non avviene per i ricoveri in Cure Intermedie che risultano totalmente a carico del Sistema Sanitario Regionale.

I servizi compresi nella retta sono:

• Assistenza socio-sanitaria garantita 24/24 ore:

  • Medici;
  • Infermieri;
  • Personale Assistenziale;

• Farmaci, presidi per la gestione dell’incontinenza e ausili;

• Fisioterapia e terapia occupazionale;

• Servizi alberghieri:

  • Pasti;
  • Pulizia e sanificazione delle camere e degli spazi comuni;
  • Reception;

• Attività socio-educativa;

• Lavanderia dei capi personali (solo intimi).

Vengono inoltre assicurati, a pagamento extra retta, i servizi di parrucchiere, podologo, lavanderia indumenti personali (escluso l’intimo), trasporti assistiti, servizio di diagnostica per immagini (RX ed ecografia) all’interno della RSA. Il costo della retta giornaliera e quello dei servizi extra sono indicati nel tariffario allegato.
E’ richiesto al momento dell’ingresso un deposito cauzionale pari a € 2.300 che viene utilizzato a compensazione di un mancato pagamento o reso dopo la dimissione dell’Ospite. Il deposito è fruttifero e matura gli interessi legali.
Il Servizio di Cure Intermedie risulta a totale carico del Sistema Sanitario Regionale, quindi gratuito per chi ne usufruisce. Sono a pagamento servizi alberghieri opzionali non necessari al ricovero, quali parrucchiere, podologo, lavanderia indumenti personali (escluso l’intimo), TV in camera, trasporti assistiti. Inoltre, poiché il paziente rimane in carico al Medico di Medicina Generale, la fornitura di farmaci e presidi per l’incontinenza risulta a parziale o totale carico del Sistema Sanitario Regionale. E’ richiesto un deposito cauzionale di € 250 a tutela di eventuali danni provocati ai beni e agli arredi e può venire utilizzato quale anticipo di spese delegate all’Ente. Il deposito cauzionale, se non utilizzato, viene reso interamente alla dimissione dell’ospite.

I commenti sono chiusi